Protezione civile

Il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM viene fondato ufficialmente il 24 giugno 1970 quale Corpo di volontariato ad ordinamento civile dell’Associazione dei cavalieri italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta.

In virtù dell’accordo Internazionale tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Sovrano Militare Ordine di Malta pubblicato sulla Gazzetta Ufficiali dello Stato Italiano (n. 164 del 15-7-1991 – Suppl. Ordinario n. 39), che stabilisce i ruoli che ognuna delle due parti assume “in caso di gravi emergenze determinate da eventi naturali o dovute all’attività dell’uomo” l’allora Ministero della Protezione Civile riconobbe ufficialmente la presenza del CISOM come struttura di Protezione Civile del Sovrano Militare Ordine di Malta in Italia.

In virtù del predetto accordo e come previsto dall’art. 34 del Dlgs 01/2018, è attualmente iscritta nell’elenco centrale del volontariato istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana – Dipartimento della Protezione Civile quale organizzazione di rilevanza nazionale.

Il CISOM ha principalmente compiti di pronto soccorso sanitario, soccorso tecnico-logistico ed assistenza alla popolazione nell’ambito del sistema nazionale di protezione civile in caso di pubbliche calamità sul territorio italiano e all’estero. La risposta ad esigenze emergenziali nazionali avviene attraverso la propria Colonna Mobile Nazionale, in convenzione con il Dipartimento della Protezione Civile, composta di mezzi ed attrezzature sanitarie, logistiche e campali con cui riesce ad allestire entro 72 ore da un eventuale emergenza due aree di accoglienza per una capacità totale di oltre 500 ospiti. Il CISOM organizza e gestisce autonomamente tutti i servizi di campi di accoglienza sia per quanto riguarda la logistica (vettovagliamento, attendamento, servizi igienici ecc.) che sotto il profilo sanitario con assistenza medica, psicologica e veterinaria.

Nel rispetto della sua vocazione sanitaria il Corpo è in grado di fornire, in caso di maxiemergenze sanitarie, numerosi dispositivi d’emergenza quali Posti Medici Avanzati di I° livello (PMA), ambulanze ed ambulatori mobili. Avvalendosi di volontari medici, infermieri, psicologi, farmacisti e soccorritori, il corpo svolge attività di supporto sanitario anche in convenzione con i servizi territoriali di emergenza sanitaria, di assistenza e protezione a manifestazioni, grandi eventi nonché servizi di trasporto di infermi e disabili. I volontari del CISOM costituiscono Sezioni specialistiche per garantire l’operatività e la formazione specialistica necessaria in qualsiasi momento sia richiesta. Tra le specialistiche si contano quattro sezioni nazionali di Valutazione e Pronto Impiego (VePI, nord-ovest, nord-est, centro e sud), una sezione nazionale Unità Sala Operativa Mobile (USOM), una sezione nazionale Cucine, quattro sezioni nazionali di logistica (per la gestione e la manutenzione dei mezzi e delle attrezzature della Colonna Mobile Nazionale), numerose sezioni per interventi in caso di dissesti idrogeologici, cinofile, antincendio boschivo (AIB), soccorso nautico e sezioni di volo.

Il Corpo promuove altresì attività informative e formative rivolte ai propri aderenti e alla cittadinanza sui temi di protezione civile e primo soccorso partecipando alle principali attività nazionali tra cui le campagne “Io non rischio” e “Anch’io sono la protezione civile”.

VUOI AIUTARCI?
Cerca il Gruppo cittadino più vicino a te
Oppure sostienici con una donazione