ROMA – V° MEETING NAZIONALE DEL CISOM

Si è concluso domenica 18 settembre il V° Meeting nazionale del CISOM che ha visto riunirsi a Roma i Capi Raggruppamento, i Capi Gruppo e i diversi Responsabili delle sezioni operative nazionali del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta per discutere e confrontarsi in maniera costruttiva su tutto quanto fatto finora e su quanto altro ancora sarà possibile fare in futuro.

Un meeting fortemente voluto dal Presidente del CISOM, Gerardo Solaro del Borgo e dal Direttore Nazionale, Giovanni Strazzullo, dopo l’ultimo incontro del 2017 e poi la pausa forzata di tre anni causata dalla pandemia, dopo lo scoppio di un’altra grande emergenza scaturita dall’inizio del conflitto in Ucraina.

Sono state, dunque tre giornate di lavoro intense, durante le quali si sono alternati personalità illustri dell’Ordine di Malta, giornate dove le figure apicali del CISOM hanno condiviso progetti, attività, impressioni, sorrisi ed emozioni, pensando insieme al CISOM 4.0 di domani, tenendo sempre presenti i punti cardine della carta dei valori del Corpo, tema centrale e filo conduttore dell’intero meeting.

La giornata di apertura dei lavori in Aula magna è stata onorata dalla presenza del Gran Cancelliere, S.E. Riccardo Paternò di Montecupo e del Ricevitore del Comun Tesoro, S.E. Fabrizio Colonna che hanno assistito in prima fila al dibattito in corso.

Durante la seconda giornata sono stati organizzati diversi workshop tematici, nei quali tutti i volontari suddivisi in gruppi hanno affrontato e si sono confrontati su temi importanti e problematiche da risolvere, con l’obiettivo di capire insieme come fare per migliorare e per crescere sempre più per dare sostegno e assistenza a chiunque avesse bisogno, senza distinzioni di etnia, genere e religione.

La conclusione dei lavori in aula plenaria e a seguire la Santa Messa celebrata da S.E. Mons. Andrea Ripa, Vescovo di Cerveteri, a suggello della conclusione dell’importante incontro, hanno sancito la chiusura di un meeting decisivo, che ha evidenziato  i numerosi punti di forza ed i progressi portati avanti dal Corpo Italiano di Soccorso in questi ultimi tre anni di emergenza nazionale, evidenziandone anche le criticità, emerse con spirito costruttivo e propositivo.

Andare avanti sempre, guidati dalla volontà cristiana di aiuto ed amore per il prossimo, vero punto di forza che anima e guida ciascun Volontario del CISOM.