Lampedusa: i primi soccorsi dei volontari del CISOM

Come era nelle previsioni, visti i volumi di sbarchi degli ultimi giorni, è intensa l’attività sanitaria dei volontari del Corpo Italiano di Soccorso dell’ordine di Malta al fianco degli uomini della Guardia costiera.
Giuseppe Acone ed Eduardo Celentano, medici volontari della Campania, insieme a Nicola Malvani, infermiere di Bari e Marco Laurenti, soccorritore esperto di Terni, a bordo delle due unità navali della Guardia costiera di classe S200 e 400, hanno effettuato oltre 200 recuperi di immigrati tra la notte del 27 aprile, giorno di inizio della missione, e la scorsa notte.
Tra questi, con mare forza 5, anche due bimbi di appena dieci mesi in situazione di grave ipotermia che, dopo le prime fondamentali cure a bordo, sono stati consegnati al personale sanitario presente in banchina all’arrivo.