DONNA INCINTA SOCCORSA IN ALTO MARE, A BORDO PERSONALE MEDICO DEL CISOM

Alle prime luci dell’alba di domenica 27 marzo, l’elicottero della base aeromobili Nucleo aereo e sezione volo elicotteri della Guardia Costiera di Catania, con a bordo una dottoressa del CISOM, ha soccorso una donna incinta in mezzo al mare, a 20 miglia dalla costa di Catania.

La paziente, al momento del salvataggio, si trovava sulla nave Ong Ocean Vikings, quando a causa di forti e improvvise contrazioni è stato richiesto l’immediato intervento degli aereo soccorritori.

L’operazione MedEvac, si è resa dunque necessaria, visto le delicate condizioni di salute della donna che hanno fatto presumere il parto imminente. La dottoressa del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta che ha effettuato la prima analisi clinica, ha predisposto infatti l’immediato trasferimento della paziente all’Ospedale Cannizzaro di Catania, dove è stata affidata alle cure del personale medico ospedaliero precedentemente allertato.

Ancora una volta, nell’ambito delle operazioni di soccorso del Progetto Passim 3, il lavoro sinergico tra il CISOM e la Guardia Costiera, testimonia come la presenza a bordo del personale medico del CISOM sia fondamentale e molto spesso determinante per salvare delle vite, soprattutto quando si interviene in contesti di emergenza, come può essere in alto mare.