Aiuti umanitari per il Kosovo

Nella mattina di sabato 26 luglio, è partita da Brescia un’autocolonna, composta da 3 camion e 6 carabinieri, diretta a Pristina (Kosovo) con gli aiuti umanitari raccolti dal Gruppo Cisom di Brescia, a cui ha collaborato anche quello di Como, in stretta collaborazione con la Delegazione di Milano e la Sezione di Brescia.

Il convoglio giungerà a destinazione lunedì sera. Il materiale raccolto, che consiste in circa 5.000 kg. di generi alimentari (in particolare: pasta, riso, scatolame vario, latte in polvere per neonati), 800 kg. di medicinali, 7.000 kg. di abbigliamento e 500 coperte, sarà distribuito tra la popolazione più indigente di quell’area. I medicinali, più precisamente, saranno consegnati ad alcuni dispensari gestiti da suore. I carabinieri, che appartengono alla Multinational Specialized Unit di stanza a Pristina, oltre a curare il trasporto degli aiuti, si occuperanno della loro distribuzione.
L’operazione è stata seguita da Mario Carotenuto, Capo Gruppo CISOM di Brescia..