PRESENTATE A ROMA LE ATTIVITÀ DEL CORPO ITALIANO DI SOCCORSO DELL’ORDINE DI MALTA

Nella giornata di ieri 11 maggio, nella splendida cornice di Casa Litta, Palazzo Orsini che ospita l’Ambasciata dell’Ordine di Malta presso la Santa Sede, si è svolto il convegno organizzato dal Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta per illustrare i numerosi progetti nazionali ed internazionali dedicati alle fasce più vulnerabili della popolazione.

Il Presidente, insieme al Direttore Nazionale e ad una volontaria medico, con alle spalle diversi anni di esperienza all’interno del CISOM, hanno presentato di fronte all’illustre platea composta da personalità Istituzionali e dell’Ordine di Malta, tutte le attività messe in campo dal Corpo di Soccorso per sostenere coloro che necessitano di un aiuto. Dal supporto alla Protezione Civile e più in generale alle Istituzioni, all’assistenza medica e sociale erogata agli “invisibili” dagli ambulatori mobili sparsi sul territorio, all’impiego di squadre di volontari che, senza sosta, prestano assistenza alle migliaia di centinaia di profughi ucraini attraverso la raccolta e il trasporto di aiuti umanitari, anche sul campo come a Siret, in Romania.

Un impegno a 360°, che coinvolge tutti i volontari, sempre in prima linea pronti ad aiutare con professionalità e soprattutto con tutta l’umanità di cui sono capaci. Amare è donare il proprio cuore senza chiedere nulla in cambio, ed è proprio questo, quello che fanno i volontari del CISOM, da oltre 50 anni.