IN DONO LA STATUA DELLA VERGINE LAURETANA PER IL CANTIERE COVID NELLE MARCHE

A Lourdes la Madonna è apparsa. A Loreto la Madonna cammina all’interno della sua casa.

Così San Pio da Pietrelcina confermava la Presenza viva della Madonna nella Santa Casa di Loreto, da sempre patrona delle Marche e da oggi divenuta custode del Covidhospital di Civitanova Marche.

Nell’arco delle celebrazioni annuali per il Giubileo Lauretano, Monsignor Fabio Dal Cin, Prelato della Santa Casa di Loreto, ha voluto donare una immagine della Vergine Lauretana che oggi 2 Maggio, all’inizio del mese mariano, è stata portata in processione in un breve tratto del cantiere del Covid alla presenza dei rappresentanti e volontari  dell’ Ordine di Malta, del Corpo Italiano di Soccorso CISOM e del Corpo Militare dell’ACISMOM.

Consegnata l’immagine dal delegato del Prelato di Loreto nella mani del Capo Raggruppamento Marche del CISOM, si è svolta una breve processione nel cantiere dove gli operai si sono uniti nella preghiera delle Litanie Lauretane.

Profondo ringraziamento è stato espresso per l’incessante impegno dei volontari  che come unica motivazione lavorano per il sollievo dei “Signori Malati” anche da parte di una delegazione dell’Amministrazione comunale di Civitanova Marche presente alla cerimonia.

La Supplica alla Vergine di Loreto è stata letta dal Presidente del CISOM Gerardo Solaro del Borgo, a cui è seguito un momento di silenzio in memoria delle vittime del virus decedute senza il conforto dei propri cari, insieme al ricordo della recente scomparsa di Sua Altezza Eminentissima il Principe Gran Maestro Fra Giacomo dalla Torre del Tempio di Sanguinetto.

La presenza della Madonna di Loreto sigilla l’antico e forte legame che l’Ordine di Malta ha con la Santa Casa di Loreto.