CISOM E FORMAZIONE: L’IMPEGNO DEL RAGGRUPPAMENTO LIGURIA

Diverse le attività in corso e gli accordi in via di definizione con Enti di formazione importanti che il CISOM, attraverso lo straordinario lavoro dei volontari del Raggruppamento Liguria, sta portando avanti nella Regione, con l’obiettivo più grande di intervenire sul territorio, in maniera sempre più efficace.

Il soccorso, a volte, non è soltanto in mezzo al mare, ma può essere anche a terra, su scogli impervi quali quelli della Liguria, per questo diventa sempre più importante il ruolo svolto dal CISOM nella Regione. Da sei anni, il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta collabora con il primo Nucleo elicotteri della Base Aeromobili delle Capitanerie di Porto di Sarzana, dove i suoi team di medici anestesisti rianimatori ed infermieri di aerea critica, provenienti e selezionati dai Raggruppamenti CISOM di tutta Italia, vengono impiegati sugli aeromobili della Guardia Costiera e sulle Unità navali. Addestrati continuamente per operare in tutte le condizioni, sia di giorno che di notte, le squadre del CISOM garantiscono il loro servizio durante tutto l’inverno e soprattutto in estate, dove operativi 24 ore su 24, sono pronti a lasciare la “ready room” della base e volare in aiuto di chi si trova in difficoltà, insieme agli uomini della Guardia Costiera.

Consapevole dunque che la formazione specifica dei suoi volontari garantisce un intervento immediato anche nelle situazioni più estreme, il Raggruppamento CISOM Liguria, ha avviato una collaborazione con la S.D.G. – scuola droni Genova, dove è in corso la formazione di piloti di droni, per la creazione di una figura logistica capace di intervenire via terra e via mare utilizzando il drone, ad esempio per il monitoraggio di aree colpite da calamità naturali o nella ricerca di dispersi in zone inaccessibili o impervie. Sono stati inoltre definiti un accordo con la Società Nazionale di Salvamento, e con la DAN – Divers Alert Network, per la definizione di un percorso formativo certificato dedicato a tutti i volontari del CISOM; tutte le attività avviate negli ultimi mesi, sono quindi mirate ad aumentare e rafforzare la capacità di azione del CISOM, non soltanto sul territorio locale, ma anche nel corso di emergenze nazionali.